Il Trasporto


Premessa


Spesso il “fare” SUP ci porta alla ricerca e scoperta di nuovi spot dove, oltre a belle condizioni di Flat o di Wave, ci sono pure altri Supper ed amici che ci ospitano nel loro home spot.
 In questo caso il planning delle cose da portarci è presto fatto:
  • Tavola e Sacca
  • Leash
  • Pagaia e Sacca
  • Muta
  • Cappuccio in neoprene

Prima della partenza tutto l’equipaggiamento deve essere scrupolosamente controllato per non scoprire, sul posto, danneggiamenti che comprometterebbero la nostra SUP-Gita.

Il Portapacchi


Il portapacchi deve essere di tipo a barre ed omologato per quel tipo di macchina, il montaggio deve essere fatto scrupolosamente, non c’è cosa più disdicevole di trovarsi il portapacchi divelto dal vento con la macchina in corsa per raggiungere lo spot… pensate pure alle spiacevoli conseguenze.
Sulle barre si possono montare dei “salsicciotti di protezione” in gomma morbida chiamati anche Rack Pads.

Le sacche sup


L’ideale è possedere una sacca per la tavola ed una per la pagaia.
Queste sacche, dotate di maniglie, facilitano il trasporto ed evitano gli urti ricevuti durante lo spostamento del materiale, proteggono dal sole e dalle intemperie durante il viaggio.

Legare la tavola


Le tavole vanno poste sul portapacchi dal lato del deck, il nose in davanti e posizionate centralmente alle barre.
Il tutto va legato con le cinghie specifiche per trasporto di surf & affini, non occorre stringere moltissimo ed attenzione alle fibbie o corpi duri: lo scopo è di non danneggiare la tavola solo perche si è stretto troppo o per colpa delle fibbie.

Se la sacca ha una maniglia di trasporto in punta è bene legare questa al paraurti della macchina per limitare/annullare l’effetto vela in fase di guida. Nota: La pagaia potremmo tranquillamente sistemarla direttamente nell’abitacolo della macchina.
1° Consiglio: Munitevi di un rotolone di carta così alla fine della session potrete asciugare tavola e pagaia per un trasporto “asciutto”.
2° Consiglio: Per tragitti molto lunghi, di tanto in tanto fermatevi a controllare che tutto sia in sicurezza.

Per completezza di informazione si trascrive il Codice della Strada Art. 61. Sagoma limite.
1.Fatto salvo quanto disposto nell’art. 10 e nei commi successivi del presente articolo, ogni veicolo compreso il suo carico deve avere:

a) Larghezza massima non eccedente 2,55 m; nel computo di tale larghezza non sono comprese le sporgenze dovute ai retrovisori, purché mobili.

b) Altezza massima non eccedente 4 m.

c) Lunghezza totale, compresi gli organi di traino, non eccedente 12 m, con l’esclusione dei semirimorchi, per i veicoli isolati. Nel computo della suddetta lunghezza non sono considerati i retrovisori, purché mobili. 

Articoli 2. 3. 4. 5. 6. … omissis…

7.Chiunque circola con un veicolo o con un complesso di veicoli compreso il carico che supera i limiti di sagoma stabiliti dal presente articolo, salvo che lo stesso costituisca trasporto eccezionale, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 398 a euro 1.596. Per la prosecuzione del viaggio si applicano le disposizioni contenute nell'articolo 164, comma 9.


Condividi su Facebook