La Pagaia

Considerazioni

La pagaia è l’attrezzo per mezzo del quale, tramite un azione opportuna, il Supper riesce a trasmettere alla tavola le forze che la fanno avanzare. Non essendo la pagaia vincolata alla tavola, è il Supper che deve guidare la pagaia su traiettorie tali da sfruttare il massimo rendimento della stessa e trasmettere le azioni che permettono l’avanzamento dell’imbarcazione. Pertanto nella scelta delle caratteristiche che deve avere una pagaia (lunghezza, tipo di pala, angolo di incidenza) non si può non tener conto dell’atleta che dovrà utilizzarla, in rapporto alle misure antropometriche, peso corporeo, capacità neuro-muscolari, nonché alla capacità di eseguire una tecnica di pagaiata corretta ed una efficace trasmissione delle azioni alla tavola. In pratica la pagaia deve permettere all’atleta, nei limiti delle proprie possibilità, di eseguire un gesto tecnico corretto, di raggiungere intensità adeguate e di mantenerle per la durata dell’intero percorso. Inoltre non si può scindere l’azione del binomio tavola-pagaia dal comportamento dello scafo, tanto che la scelta della pagaia non può trascurare il tipo di tavola e disciplina su cui verrà utilizzata (Cruising - Wave ecc).

Anatomia di una pagaia


In tutte le pagaie sono presenti una serie di elementi (dal basso verso l'alto):

- La Pala (blade) trasmette la forza del Supper sull’acqua. Le pagaie presentano la pala piegata in avanti di 10-14° quest'angolo consente di mantenere in acqua la pala più verticale durante la pagaiata aumentandone l'efficienza.


- Il Manico (shaft) è la zona di passaggio dalla pala al manico.
Alcune pagaie possono avere il diametro dello shaft ridotto RDS oppure standard SDS:
RDS: REDUCED   DIAMETER  SECTION
SDS: STANDARD DIAMETER SECTION

- Il Pomello, oliva o maniglia (handle) la maniglia sarà ergonomica ed il più comoda possibile per  ridurre l’affaticamento della mano durante le session. Alcune maniglie sono dotate di uno speciale rivestimento gommato (Progrip) capace di alleviare il fastidio che può derivarne da un uso prolungato durante le fasi di allenamento o gara nonché per migliorarne l’impugnatura. Esistono in commercio le “T Handle” e le “D Handle” come in foto, più un miriade di divagazioni tra i due modelli base.


Questi elementi si diversificano per forme, dimensioni, e materiali e si combinano opportunamente per generare pagaie con caratteristiche molto diverse e performanti.
Nota: La sacca permetterà di evitare gli urti ricevuti durante il trasporto del materiale e di conservarla accuratamente.

Manutenzione

Essenzialmente le pagaie da SUP sono di due tipi: in alluminio, che possono essere regolate in altezza mediante un sistema di clips che ricalca quello dei boma delle tavole da Windsurf e le pagaie ad misura fissa in Fibra di Carbonio, Vetroresina, Legno, Kevlar.

Consigli per la regolazione della lunghezza pagaia di tipo a lunghezza fissa

La lunghezza della pagaia va regolata in base alla tua altezza. Se fosse troppo corta ti troverai a pagaiare arcuando la schiena in avanti.
Se fosse troppo lunga ti troverai a pagaiare arcuando la schiena indietro.
Allunga un braccio alla sua massima estensione, quella sarà la lunghezza ideale della tua pagaia.
Inoltre la lunghezza della pagaia può differire anche in base all’utilizzo ecco una semplice regola per trovare la lunghezza ideale:
SUP ALLROUND: altezza paddler + 15 cm
SUP RACE - CRUISING: altezza paddler  + 20 cm
SUP WAVE: altezza paddler  + 10 cm

Procedura di regolazione

Per regolare l’altezza della pagaia su può intervenire da se con un semplice operazione di “fai da te”, comunque alcune ditte offrono questo servizio già in fase di acquisto, basterà fornire la propria altezza e la finalità d’utilizzo. 
Occorre rimuovere l’impugnatura a T e, dopo aver misurato la pagaia a partire dalla base del remo ed individuato e segnato la sezione dello shaft da tagliare andrà rimossa la parte in eccesso. 
Una volta fatto ciò occorrerà reinserire l’impugnatura a T avendo cura di allinearla con la pala del remo, ricordandosi di allineare l’impugnatura con la pala e di rispettare il giusto verso di pomello ergonometrico e sfasamento della pala.
Per cementare il tutto si può usare della colla bi componente e del nastro adesivo nero per fissarlo in modo solidale alla staffa.
Nota: per un praticante principiante è meglio una pagaia regolabile, perché permette di variare la misura in funzione della progressione del super. Per i più competenti si consiglia una pagaia fissa, che si taglia a secondo delle proprie esigenze, perché è più solida e più leggera.

Caratteristiche delle pagaie


Nella scelta di una pagaia molteplici sono le caratteristiche che occorre valutare, ecco di seguito un elenco:
Angolo di sfasamento della pagaia, Materiale di costruzione, Diametro dello shaft (SDS - RDS), Fluttering (*), Superficie della pala, Larghezza della pala, Lunghezza, Peso, SSI (Shaft Stiffnees Index (**), Tipo di maniglia/Grip, Outline, Flessibilità (***).

(*) Fluttering: È la tendenza della pagaia a zigzagare durante la fase di pagaiata compromettendo l’efficienza.

(**) L'indice SSI, Shaft  Stiffnees Index, indice di rigidità dello shaft delle pagaie.
La misurazione viene fatta attraverso un esercizio sottosforzo dello shaft stesso.
Il rilevamento consiste nel far poggiare lo shaft su due estremità mentre al centro di esso viene applicato un peso di 165 libbre (75 Kg), quanto più corta sarà la distanza dal centro dello shaft espressa in pollici (un pollice equivale a 2'54cm) tanto più rigida sarà la staffa stessa e quindi la pagaia. Questo numero è espresso mediante l’acronimo SSI (Shaft  Stiffnees Index).

(***) Flessibilità: È il modo in cui si flette la pagaia. Per gli shaft il grado di flessibilità è indicato un numero. Indicativamente, in ordine dal più al meno flessibile, esistono diversi tipi di shaft.

Misure

Angolo di sfasamento:
Misurato in gradi (°).
Lunghezza: Espressa in piedi (o feet (') e pollici (").
Larghezza della pala: Si misura in pollici (").

Superficie della pala: Si misura in square inch (Sq/in).

Peso: Espresso in once (oz), grammi (gr) o libbre (lb).  

Larghezza della pala 8" = 20.32cm

Nota: 
Un piede o feet equivale a 0,30 m o a 30 cm (30,48 per l’esattezza) il simbolo è ('). 

Un pollice equivale a 2,54 cm il simbolo è (").

Un’oncia equivale a 28,349 grammi il simbolo è (OZ).

Una libbra corrisponde a 453 grammi il simbolo è (lb/lbs).

Un Sq/in equivale a 6,4516 centimetri quadri. 



Esempio di una misura di una pagaia:
8" X 15" and 84 sq in, cioè  - otto pollici larga per 15 pollici alta con una superficie di 85 sq/in.

Esempio di caratteristiche di una pagaia (in inglese):
• Surface Area: 97 sq in
• Blade Width: 8"
• Blade Length: 16.5"
• Blade Material: full carbon
• Shaft Material:  full carbon
• Weight: 21oz

Condividi su Facebook